ITALIANHOMESTAGING Cultura & Valorizzazione Immobiliare & Real Estate Marketing & Ecodesign & Relooking
Home » NOVITA' e IDEE » 01/11/2011 - Ti conquisto con un clic... purchè ben fatto

NOVITA' e IDEE

01/11/2011 - Ti conquisto con un clic... purchè ben fatto

01/11/2011 - Ti conquisto con un clic... purchè ben fatto - ITALIANHOMESTAGING
6 e + consigli per le foto d'interni

Sempre più persone si affidano ad internet per la ricerca ed una prima selezione dalla propria casa. Come catturare dunque l'attenzione del potenziale acquirente? Descrizioni complete, planimetrie e soprattutto belle immagini che rendano al meglio l'ampiezza degli spazi e la luminosità degli ambienti. Abbiamo raccolto i consigli pubblicati in rete da alcuni fotografi professionisti quali Scott Hargis, Olivier Gonin, che ci auguriamo possano tornare utili per migliorare i propri scatti di interni.

1) Con poca luce: fate attenzione alla sensibilità ISO. All'interno, la luce è spesso bassa e si è spesso tentati di porvi rimedio aumentando al massimo la sensibilità del proprio apparecchio, o di lasciare che la propria  macchina fotografica lo faccia automaticamente. Dobbiamo evitare a tutti i costi di utilizzare la massima sensibilità della fotocamera (specialmente se si tratta di una compatta) in quanto l'accresciuta sensibilità porta automaticamente ad un deterioramento della qualità delle immagini, con sgranature e colori approssimativi.
2) Individuare le zone più illuminate. Il principale ostacolo nella fotografia di interni è l'illuminazione che generalmente concentrata in alcuni punti lascia nell'oscurità le altre zone. Il primo semplice accorgimento da adottare è dunque quello di accendere tutti i punti luce presenti nell'ambiente e concentrare nelle zone meglio illuminate gli elementi "mobili" , comprese eventuali persone, che si desiderano fotografare o viceversa, se possibile, spostare i punti luci nelle aree che si desidera riprendere.
3) Utilizzare la luce naturale esterna. Individuare se l'orario ed il tempo lo permettono la luce proveninete da finestre ed aperture per integrare la luce artificiale. Lasciare fluire negli ambienti confinati la luce naturale può contribuire ad immagini di grande effetto. Nel corso della giornata la luce naturale cambia orientamento, temperatura e colore, pertanto per ogni ambiente andrà verificato il momento più opportuno per effettuare gli scatti, anche in funzione del risultato che si vuole ottenere.
4) Spostarsi. Provate più posizioni e scattate da più punti di vista, preferendo l'avvicinamento fisico a quello permesso dallo zoom, al fine di trovare le migliori inquadrature.
5) Utilizzare il flash in modo consapevole. Spesso la regolazione automatiche dei flash porta ad avere immagini con primi piani molto illuminati in forte contrasto con i secondi piani bui. Potendo utilizzare dei flash esterni orientabili, si può dirigere il flash non frontalmente sul soggetto da riprendere ma ad esempio sulla parete retrostante (se bianca) ed ottenere una luminosità diffusa dell'immagine finale. Per i flash fissi si può ovviare al lampo concentrato ed innaturale mascherando il flash con un doppio strato di carta da lucido.
6) Scegliete con cura il materiale. Non tutti  gli apparecchi sono uguali quando le condizioni di luce sono difficili. L'ideale è dotarsi di una reflex. L'apertura massima del diaframma di un obiettivo è un altro dato importante: più sarà ampia, meno sarà necessario scegliere sensibilità elevate. Le ottiche più luminose sono in generale anche le più costose, ma molte marche propongono comunque focali fissi di buona qualità a prezzi accessibili. Gli zooms a grande apertura invece sono riservati ai dilettanti fortunati ed ai professionisti. Un buono flash "cobra" può costituire un ulteriore investimento interessante: più potente, permette di ottenere una luminosità più regolare del flash integrato.

Ci sentiamo di aggiungere un ulteriore consiglio: se le fotografie sono destinate alla promozione di case da vendere è sconsigliabile ritrarVi delle persone poichè limiterebbero la possibilità del potenziale cliente di immaginarsi all'interno dei locali, la cui titolarità verrebbe attribuita inconsciamente alle "comparse" ritratte.