ITALIANHOMESTAGING Cultura & Valorizzazione Immobiliare & Real Estate Marketing & Ecodesign & Relooking
Home » NOVITA' e IDEE » 10/06/2013 - "La Mise en Place" della tua casa

NOVITA' e IDEE

10/06/2013 - "La Mise en Place" della tua casa

10/06/2013 - "La Mise en Place" della tua casa - ITALIANHOMESTAGING

Quasi in tutti i libri dedicati all'home staging, per far comprendere l'efficacia di questa tecnica a chi vi si accosta per la prima volta, viene proposto l'esempio dell'automobile usata da vendere. Quasi tutti infatti si sono trovati nella vita a rivendere la propria auto e, prima di portarla dal concessionario l'hanno lavata, oliata, profumata, hanno sostituito i tappetini usurati, ecc. per spuntare dal concessionario o dall'acquirente finale una valutazione ed un prezzo migliore. Oggi vorrei invece portare un esempio pratico nuovo, e forse un po' più raffinato e "gustoso" preso in prestito dal mondo della ristorazione, la "mise en place", letteralmente “messa sul posto”, una vera arte che consiste nella preparazione di tutto il materiale necessario per un corretto servizio. Poichè si mangia prima con gli occhi che con la bocca, una "mise en place" corretta aumenta il piacere della tavola e della convivialità. Come l'home staging, la "mise en place" è eseguita con cura e prima dell'arrivo dei clienti e deve rispecchiare lo stile, l'atmosfera ed i valori dell'evento. Una efficace "mise en place" tenderà a creare una situazione di comfort generale: posate, piatti e bicchieri oltre che belli dovranno essere maneggevoli, i centrotavola saranno a tema e decorativi ma non dovranno ostacolare il dialogo e la vista dei commensali, le sedute saranno comode, in tovagliati di una lunghezza tale da non creare inciampi ecc.. La "mise en place" non dovrà mai sovrastare il cibo riducendolo ad una comparsa secondaria,  analogamente un intervento di home staging non dovrà mai essere ridondante e togliere la scena all'immobile che invece deve essere protagonista. La biancheria e le stoviglie dovranno essere immacolate così come gli ambienti delle case che faremo visitare ai potenziali acquirenti. In funzione del tipo di evento si potrà scegliere tra un servizio alla francese, con piatti predisposti su un apposito carrello davanti agli occhi dei commensali, all'americana che prevede l'impiattamento direttamente in cucina, o a buffett .... così le nostre visite agli immobili potranno essere libere, singole o di gruppo (Open house), con accompagnamento e "illustrazione" locale per locale, prevedere un incontro preliminare o conclusivo in agenzia, ecc.. secondo il tipo di casa e soprattutto di cliente. Home staging e "mise en place": binomio perfetto per una casa tutta da gustare!