ITALIANHOMESTAGING Cultura & Valorizzazione Immobiliare & Real Estate Marketing & Ecodesign & Relooking
Home » NOVITA' e IDEE » 29/04/2013 - Il White Total Look senza rischi

NOVITA' e IDEE

29/04/2013 - Il White Total Look senza rischi

29/04/2013 - Il White Total Look senza rischi - ITALIANHOMESTAGING

Il Bianco comprende in sè tutti i colori dello spettro luminoso, unifica quindi la totalità. Il Bianco esprime speranza per il futuro ed è simbolicamente legato a concetti quali ricerca di perfezione, purezza, innocenza, verginità, pulizia, trasparenza e chiarezza. L'utilizzo del colore bianco in architettura e nella decorazione d'interni conosce correnti di pensiero contrastanti: da chi lo ritiene banale ed un po' superato, a chi ne fa un elemento caratterizzante e di richiamo (si pensi ad esempio al leggendario colore bianco delle camere dell'hotel Delano di Miami Beach). A nostro avviso il Bianco è sempre attuale ed elegante. Quando si tratta di scegliere un colore, non ci sono regole severe, ma è opportuno tenere in considerazione alcuni fattori quali: dimensioni ed altezza interna dei locali, destinazione d'uso e soprattutto esposizione ed illuminazione naturale. Il bianco è un colore molte comune nelle case, talvolta sottovalutato, può essere coinvolgente e protagonista. Scegliere il Bianco porta immediati vantaggi agli ambienti: favorisce la percezione di una maggior luminosità ed ampiezza dei locali in quanto le pareti bianche riflettono maggiormente la luce naturale, inoltre, come tutte le scelte monocromatiche, aiuta ad appianare eventuali difetti visivi in caso di stanza di forma irregolare. Il Bianco è un colore neutro per eccelenza e ben si sposa con qualsiasi tipologia di arredo o corredo. Il bianco sulle pareti dona tranquillità a chiunque abbia paura di sbagliare nella scelta dei colori: non a caso gli agenti immobiliari avveduti suggeriscono di tinteggiare di bianco le abitazioni prima di immetterle sul mercato e le presentano ai clienti di giorno con le tapparelle sollevate e le tende scostate in modo che la luce possa riflettersi sulle pareti e diffondersi nella stanza. Il rovescio della medaglia nell'utilizzo del bianco è quello di confondere una sobria eleganza con un'asettica impersonalità, quella che spesso viene criticata come una "non scelta". Il bianco rassicura e infonde un senso di pace, ma troppo bianco può indurre disagio se non proprio ansia. Molti infine ritengono che mantenere pulito un ambiente tutto bianco in presenza di bambini e animali domestici non sia un'impresa facile (anche se ad esempio i tessuti bianchi sono quelli che meglio resistono ai lavaggi ad alte temperature ed ai trattamenti "smacchianti"). Vediamo quindi alcuni piccoli trucchi per non scadere nell'uso banale del bianco.

1) Ricordarsi esistono molte tonalità di bianco ed è possibile "giocare" con una palette cromatica che va dalle tinte fredde "bianco ghiaccio" a quelle più calde "bianco avorio", tinte che associate possono creare profondità e varietà, stemperando un effetto total white troppo estremo e piatto.

2) L'effetto "asettico" e "ospedaliero" di una stanza in cui sia pareti verticali che orizzontali (soffitto e pavimento) e arredi sono bianchi possono essere scaldate con delle grandi stuoie in cocco sbiancato o juta o corredi quali cuscini, copridivani e copriletti con materiali e texture diverse seppur di colore bianco o tipo cotone naturale.

3) Per mantenere l'effetto "eleganza" che l'adozione di una soluzione total white di norma sottende, è meglio non inserire negli ambienti elementi di colore intenso, ma preferire colori delicati come il sabbia o per un look più ricercato l'argento.

4) Elementi di arredo molto semplici possono risultare "sminuiti" da una predominanza di bianchi, al contrario elementi più "ricercati"o di pregio verranno valorizzati.

5) Le case svedesi sono una valida fonte di ispirazione per chi è alla ricerca di un look total white sobrio e moderno; per uno stile più ricercato non mancate di dare un'occhiata alle immacolate dimore londinesi di Belgravia.